Il tri test (triplo test)

Il tri test è un’analisi del sangue per valutare il rischio di anomalie cromosomiche, come la trisomia 21 (sindrome di Down), o di malformazioni, come la spina bifida (schiena aperta) nel bambino prenatale. Il test viene eseguito tra la 16a e la 18a settimana di gravidanza. Il campione di sangue della madre contiene tre valori ematici (AFP, estriolo, beta-hCG), da cui il nome Triple Test. Se il test dà un risultato visibile, ciò non significa che ci sia effettivamente un’anomalia o una malattia. A causa del suo limitato valore informativo, il test non viene più utilizzato frequentemente.

Il tri test non può essere utilizzato per gravidanze multiple.